Streaming ITA HD

La Battaglia di Hacksaw Ridge (2017) Streaming ITA

Anno: 2017 Regista: Mel Gibson Durata: 131 minuti Genere:
Movie Score
4/5

Trama

La Battaglia di Hacksaw Ridge (2017) Streaming

 

1942, il giovane Desmond Doss, obiettore di coscienza per motivi religiosi e figlio di un veterano della Prima Guerra Mondiale, decide di arruolarsi per servire il proprio Paese. Dopo un addestramento duro e a tratti umiliante, viene ufficialmente designato come soccorritore nella cruenta battaglia di Okinawa. Senza mai imbracciare un arma, Doss dimostrerà a tutti di essere un grandissimo eroe salvando la vita a 75 uomini e diventando il primo obiettore insignito della Medaglia d’Onore del Congresso, la più alta onorificenza militare Americana.

La Battaglia di Hacksaw Ridge Streaming ITA HD

La Battaglia di Hacksaw Ridge Trailer ITA

Recensione Film

Qualita Audio/Video: AC3.DVDRip

 

 

Diretto da Mel Gibson e sceneggiato da Andrew Knight e Robert Schenkkan, La battaglia di Hacksaw Ridge si ispira a una storia vera e racconta come nella primavera del 1945, mentre la guerra del Pacifico ha raggiunto il suo apice più letale con la battaglia di Okinawa, un solo soldato riesce a fare la differenza pur non tenendo in mano nessuna arma. Quel soldato è Desmond T. Doss, un obiettore di coscienza che, dopo aver giurato a se stesso di non uccidere mai nessuno, serve la nazione con coraggio come medico di fanteria continuando da solo a salvare le vite di decine di commilitoni caduti sotto il fuoco nemico.

Avventista del Settimo giorno, Doss vive in Virginia quando decide di arruolarsi volontario nell’esercito degli Stati Uniti. Senza alcun interesse a combattere, mostra sin da subito la sua intenzione di operare come medico non combattente. Sebbene la sua formazione tra le fila militari non sia semplice, Doss persiste nel suo obiettivo. Magro, vegetariano e non disponibile (per religione) a non esercitare il sabato, Doss è in un primo momento deriso e maltrattato dai suoi compatrioti, convinti che sarebbe una minaccia per loro in guerra. Doss però non molla mai la presa e si ritrova tra coloro che sono mandati a Okinawa, dove il suo battaglione riceve il compito di partecipare alla presa quasi impossibile del massiccio Maeda. In cima alla parete rocciosa alta circa 400 piedi, ad attendere gli Americani vi sono i nemici giapponesi, armati di mitragliatrici, trappole esplosive e fierezza.

Durante la presa del Maeda, Doss ha l’occasione di dimostrare non solo quanto i suoi principi fossero sani ma anche un raro coraggio. Di fronte al disperato assalto di fuoco pesante, Doss si rifiuta di cercare riparo e, anche quando al suo battaglione viene imposto il ritiro, rimane sul campo di battaglia a recuperare quanti più uomini possibile (75 dirà in seguito il bilancio dell’esercito). Per l’eccezionale coraggio e l’inflessibile determinazione di fronte a condizioni disperatamente pericolose, Doss riceverà la Medaglia d’Onore dal presidente Harry Truman nell’ottobre 1945.

Con la direzione della fotografia di Simon Duggan, le scenografie di Barry Robinson, i costumi di Lizzy Gardiner e le musiche di Rupert Gregson-WilliamsLa battaglia diHacksaw Ridge prima di essere un’opera su ciò che i soldati americani hanno sopportato a Okinawa è un film su coloro che il coraggio e le convinzioni di Desmond Doss ha riportato a casa. Come spiega il produttoreBill Mechanic: “Desmond non ha mai voluto vendere i diritti sulla storia della sua vita, non cercava alcuna pubblicità e non voleva che le sue gesta eroiche fossero diffuse, credendo che ciò potesse dare un’immagine distorta di chi era realmente. Solo durante gli ultimi mesi della sua esistenza è stato convinto da chi lo circondava di quanto fosse giusto raccontare la sua vicenda. Doss è morto all’età di 87 anni nel marzo 2006: era passato poco tempo da quando il regista Terry Benedict ha avuto il permesso di realizzare un documentario su di lui. Ed è stato lo stesso Benedict a volere fortemente un lungometraggio di finzione su quell’uomo che vede le sue convinzioni, molto forti, testate dall’inferno della guerra”.

 

+ Info

Comments are closed.